DJI Phantom 4 Pro v2.0

Il famoso quadricottero di casa DJI, Phantom 4, torna nella sua versione Pro 2.0 che lo rende ancora più versatile. La camera guadagna il 4K a 60 frame per secondo, un upgrade non da sottavalutare.

1375 g
Peso
30 min
Autonomia
6 km
Portata
4K DCI
Risoluzione
1.699 €
Prezzo da
Condividi su
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Recensione

Il DJI Phantom 4 è un drone che ha fatto molto rumore e molte persone evidenziano un’esperienza di volo che è un taglio sopra gli altri.

La versione 2 del DJI Phantom 4 Pro include tutte le stesse caratteristiche del Phantom 4 Pro originale e vanta diversi miglioramenti, tra cui una risoluzione migliorata per lo streaming live-view on-controller, una migliore connettività, un rumore dell’elica ridotto e molto altro ancora. Come l’originale, la versione 2 di Phantom 4 Pro+ è dotata di una telecamera cardanica a 3 assi stabilizzati con un sensore CMOS da 1″ da 20 MP in grado di catturare video fino a 4K60 fps e di scattare foto fino a 14 fps.

Il drone di DJI utilizza inoltre il sistema Flight Autonomy che include doppi sensori di retrovisione e rilevamento a infrarossi per un totale di cinque direzioni di rilevamento degli ostacoli e quattro direzioni per evitare gli ostacoli. Invece di Lightbridge, il Phantom 4 Pro+ versione 2 utilizza ora Ocusync, che consente di migliorare le prestazioni del flusso video in diretta. Altri miglioramenti degni di nota sono gli oggetti di scena più leggeri e il peso complessivo ridotto al decollo, l’integrazione wireless con gli occhiali DJI Goggles e la potenza di trasmissione potenziata.

Come l’originale Phantom 4 Pro+, la versione 2 è dotata di un controller con display 1080p integrato. La batteria di volo intelligente installata sul Phantom 4 è progettata specificamente per il drone quadcopter per massimizzare la durata e l’affidabilità. La batteria è una LiPo 4s e ha una capacità massima di 5350 mAh, aumentando il tempo di volo a quasi mezz’ora (25% più lunga della Phantom 3). Il giunto cardanico è una parte effettiva del corpo invece di un modulo esterno. Questo mantiene la fotocamera stabile per scatti più fluidi anche con venti relativamente forti. I rotori sono sollevati leggermente più in alto rispetto a quelli del precedente Phantom 3. Ci sono voci e altre recensioni di DJI Phantom 4 che ipotizzano che gli sviluppatori abbiano fatto questo per tenere le eliche fuori dall’inquadratura della telecamera durante l’accelerazione. Anche la posizione dello slot della micro SD card si è spostata dalla piastra del giunto cardanico al corpo del drone. Questo rende la scheda più facile da inserire ed estrarre, e sembra molto meglio dove si trova. C’è anche una scheda micro SD che viene fornita con il drone per un uso immediato. La fotocamera del drone Phantom 4 ha la capacità di girare video 4k e foto da 12 megapixel.

Secondo DJI, hanno modificato la fotocamera per scattare 1080p a 120 fps. Gli utenti occasionali potrebbero non notare molta differenza, ma gli appassionati di slow-motion lo troveranno utile. Le caratteristiche più impressionanti del drone Phantom 4 sono Active Track, TapFly, modalità Sport, Point of Interest, Way Point e Return-to-Home.

Caratteristiche di volo:

  • Traccia attiva – Utilizzando un dispositivo mobile, è possibile disegnare un quadrato attorno ad un oggetto, e il drone lo seguirà se inizia a muoversi. Il drone lo fa senza alcun trasmettitore o hardware aggiuntivo, solo il riconoscimento della telecamera.
  • TapFly – Usando di nuovo un dispositivo mobile, si può toccare l’area in cui si vuole che il Phantom vada, e ci andrà.
  • Modalità Sport – Probabilmente l’impostazione più veloce su qualsiasi drone con fotocamera, questo permette al quadcopter di raggiungere una velocità massima di 45 mph.
  • Point of Interest e Way Point – queste caratteristiche permettono agli utenti di selezionare le aree verso cui il drone volerà in un certo ordine.
  • Ritorno a casa – premendo il pulsante “home” sul telecomando, gli utenti possono comandare al drone di tornare al punto di partenza. Questo è utile nei momenti in cui si perde la traccia del drone, ma funziona solo con un segnale GPS.

top recensione su youtube

Specifiche tecniche

F/2.8 – F/11
1080p 30fps, 1080p 60fps, 1080p 120fps, 2K 30fps, 2K 60fps, 4K 30fps, 4K DCI e 4K 60fps
MP4, MOV, AVC H.264, HEVC H.265, JPG/JPEG, e DNG (RAW)
GPS e Glonass

sei interessato ad acquistare questo drone?

Usi professionali del drone

Riproduci video