DJI Phantom 4 RTK

Il Phantom 4 RTK rappresenta la perfetta sincronia tra prezzo, livello di precisione e affidabilità. Le operazioni ispettive e di rilievo realizzate con questo drone raggiungono una precisione al centimetro.

1391 g
Peso
30 min
Autonomia
7 km
Portata
4K DCI
Risoluzione
5.699 €
Prezzo da
Condividi su
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Recensione

Il Phantom 4 RTK è un drone pensato per le imprese, progettato da DJI per applicazioni professionali, come la mappatura del terreno, il rilevamento di terreni e cantieri e l’esecuzione di ispezioni di impianti industriali. Garantisce prestazioni a standard elevati ed una precisione al centimetro. Utilizzando un ricevitore RTK – strumento che aiuta a fornire la stabilità di volo insieme alla precisione della mappatura – il Phantom 4 RTK può raggiungere una precisione di posizionamento e mappatura orizzontale di 1 cm+1 ppm e verticale di 1,5cm+1 ppm. Ma la precisione nel posizionamento viene favorita anche dalla tecnologia TimeSync di DJI e al processo di calibrazione della telecamera. Sebbene quest’ultima sia la stessa del modello consumer Phantom 4, le distorsioni radiali e tangenziali delle lenti vengono aggiunte ai metadati di tutte le immagini catturate, consentendo una post-elaborazione accurata che tiene conto di tali distorsioni.

DJI ha pensato, per il modello Phantom 4 RTK, di offrire una possibilità in più ai professionisti: aggiungere una stazione mobile D-RTK 2. Seppure con un costo non indifferente, la stazione mobile D-RTK 2 contribuisce a fornire una piattaforma stabile per ottenere una connessione GNSS. La perdita di segnale non sarà più un problema e la precisione aumenterà. Quando serve una piattaforma D-RTK? Si tratta di un accessorio essenziale quando si cerca di ottenere una precisione a livello centimetrico per progetti di rilevamento e mappatura basati su droni.  Il Phantom 4 RTK è in grado di volare e mappare il terreno in tempo reale, tramite le modalità Fotogrammetria e Waypoint Flight nell’app GS RTK. Ciò fornisce funzionalità specifiche per la mappatura, come la selezione delle traiettorie di volo e il caricamento diretto dei file. Combinando il tutto si ottiene una soluzione di mappatura a livello aziendale che può essere utilizzato in maniera istantanea. Se pensiamo a quanto tempo fosse necessario per mappare con metodi tradizionali aree più o meno estese e lo confrontiamo con i tempi di realizzazione che un drone, come Phantom 4 RTK, possiamo capire perché conviene assoldare un pilota di droni anche per attività professionali.

Grazie alla tecnologia Ocusync di DJI, il Phantom 4 RTK è in grado di effettuare rilievi, mappature e ispezioni su grandi superfici fino a 7 km di distanza.

Inoltre, attraverso impostazioni che passano per la GS RTK App – applicazione creata appositamente per questo drone da DJI – il pilota di droni può unire le modalità di volo standard e le capacità di volo del Phantom 4 standard, alle modalità di mappatura specifica della fotogrammetria e del Waypoint Flight. E’ possibile selezionare un piano di volo mentre si regola l’altitudine, la velocità, i parametri della fotocamera eccetera. Altre caratteristiche includono un allarme vento forte, la possibilità di caricare direttamente i file di area KML per la pianificazione del volo in ufficio e la possibilità di utilizzare la modalità di priorità dell’otturatore per mantenere costante l’esposizione delle immagini.

Aspetto non da sottovalutare è la camera con cui il Phantom 4 RTK è equipaggiato. Oltre al sensore CMOS da 1 pollice e 20 megapixel – che offre un rapporto segnale/rumore migliore ed elevate prestazioni in condizioni di scarsa luminosità – la fotocamera monta un diaframma meccanico che elimina la distorsione dell’otturatore a rotazione che può verificarsi quando si scattano immagini di soggetti in rapido movimento o quando si vola ad alta velocità. L’elaborazione video supporta il 4K a 60 fps (con codifica H 264) o il 4K a 30fps (con codifica H 265), entrambi registrati ad un bitrate massimo di 100 Mbps. Inoltre, anche se il Phantom 4 RTK non è stato pensato per il cinema, supporta il 4K DCI a 60fps con risoluzione fino a 4096×2160. Questo apre uno spiraglio a coloro che non hanno budget per acquistare i droni di prima fascia.

Il Phantom 4 RTK è dotato di un obiettivo grandangolare f/2,8 con una lunghezza focale di 24mm. Le sue immagini sono costantemente dettagliate con bassa distorsione e bassa dispersione, assicurando che le foto e i video siano nitidi e vividi.  Inoltre è stato inserito nella telecamera un otturatore meccanico, che, rispetto a quello elettronico, riesce a comportarsi meglio quando il soggetto si muove ad alta velocità.

Caratteristiche aggiuntive:

  • DJI Lightbridge: trasmissione video HD
  • Trasmissione TDM: sistema di trasmissione video in alta definizione con frequenza a sé, senza interferenze da Wi-Fi o reti dati. a stessa frequenza.
  • Modalità di volo intelligente: Draw (disegna un percorso sullo schermo); Standard (segue la rotta a velocità costante con la telecamera rivolta verso la direzione di volo) Free (segue la rotta solo quando viene istruito dal rc) ActiveTrack (segue gli oggetti in rapido movimento, basato su algoritmi di riconoscimento oggetti) Tracciare (vola dietro o davanti un soggetto, con evita ostacoli intelligente attivo) Profilo (segue lateralmente un soggetto) Riflettori (vola tenendo la camera fissa su un singolo soggetto) TapFly (vola in qualsiasi direzione visibile sullo schermo con un semplice tocco, con evita ostacoli intelligente disattivo)
  • Ritorno a casa RTH avanzato: il drone memorizza il tragitto, permettendogli di seguire lo stesso percorso e di evitare ostacoli se il segnale di controllo è scollegato, riportandolo al punto di partenza.
  • Gesture: modalità di istruzione del volo del drone con i gesti, la telecamera deve essere rivolta verso il soggetto.
  • Sistema di controllo di volo: Modalità Sport (S) aggiunge una maggiore agilità e una velocità più elevata, raggiungendo i 45 mph. La Modalità Attitudine (A) disattiva la stabilizzazione del satellite e mantiene l’altitudine del Phantom 4 RTK. È l’ideale per i piloti esperti che cercano di catturare filmati più fluidi. La modalità treppiede, che limita la velocità a 4 mph, fornisce un controllo di precisione per l’inquadratura fine e il volo al coperto. Sia il sistema di rilevamento a infrarossi che i sensori di visione sono abilitati in queste modalità per un’esperienza di volo più sicura.
  • Strumenti avanzati: moduli a doppia bussola e unità IMU doppie che migliorano l’affidabilità grazie ad algoritmi che verificano la precisione dei dati senza influenzare il volo.
  • Batteria intelligente: sistema avanzato di gestione della batteria per prevenire il sovraccarico e lo scaricamento eccessivo. Se collocate in un deposito a lungo termine, le batterie si scaricheranno per mantenere la salute.

top recensione su youtube

Specifiche tecniche

F/2.8 – F/11
4K 30fps e 4K 60fps
MOV, AVC H.264, e JPG/JPEG
GPS, Glonass, Galileo e BeiDou
Fotogrammetria, Ispezione, Monitoraggio e Rilievo

sei interessato ad acquistare questo drone?

Usi professionali del drone